Skip to main content

OLIO ESSENZIALE: COME SI USA?

Cos’è l’olio essenziale e come si usa? Abbiamo cercato le risposte per te, continua a leggere per saperne di più.

Cominciamo dicendo che l’olio essenziale è quel liquido che fuoriesce dalle foglie o dai petali quando vengono schiacciati o spezzati, è sostanzialmente il profumo essenziale della pianta stessa. In altre parole è una sostanza odorosa, di facile dispersione nell’ambiente, infatti viene utilizzata nelle aromaterapie.

Tutte le piante contengono olio essenziale, ma da alcune è più facile ricavarne quantità maggiori, per esempio l’estrazione dalla pianta dell’arancia è più facile rispetto a quella dalle rose, infatti, in questo ultimo caso servono diversi kilogrammi di rose per estrarre pochi grammi di olio. Gli oli essenziali non appaiono come veri e propri oli, sono molto più liquidi e soprattutto hanno un intenso profumo.

Come si utilizzano gli oli essenziali?

Esistono diversi modi per utilizzare l’olio essenziale, la scelta del metodo dipende anche dallo scopo di utilizzo, di seguito potete trovare qualche esempio.

– Uso con diffusore: generalmente si sceglie questo metodo perchè oltre ad assorbire l’olio essenziale in modo dolce attraverso la respirazione, si vuole anche profumare l’ambiente;

Uso per inalazione: alcune gocce di olio essenziale vengono diluite in acqua calda, quindi vengono inalate, questo metodo è particolarmente indicato per le malattie delle vie respiratorie;

Uso per via orale: l’assunzione per via orale degli oli essenziali è quella da cui si ottengono i risultati migliori, è consigliabile però in questo caso affidarsi ai consigli di un esperto;

Uso su pelle: si applicano alcune gocce di olio essenziale sulla pelle, da 1 a 5 circa, con un leggero massaggio.

Come abbiamo detto l’utilizzo principale per gli oli essenziali è l’aromaterapia, però ci sono altri scopi per gli oli essenziali, usarli come profumi per la nostra pelle, per creare oli per massaggi (unendo l’olio essenziale con un olio vegetale), perfino per allontanare le fastidiose zanzare.

 Avete mai usato gli oli essenziali in cucina?

A qualcuno potrà sembrare strano, ma è possibile usare gli oli essenziali per cucinare, sono dei formidabili alleati per insaporire i nostri piatti preferiti o le nostre bevande.

Gli oli essenziali più adatti sono quelli estratti da erbe aromatiche, da spezie, da agrumi e da fiori. Ovviamente devono essere tutti oli essenziali puri e adatti all’uso alimentare, per questo potete farvi consigliare dal vostro erborista di fiducia.

Gli oli essenziali nei nostri cosmetici

Anche nella cosmesi gli oli essenzili sono ingredienti fortemente usati, per le loro proprietà lenitive e revitalizzanti. Abbiamo selezionato per voi alcuni tra i prodotti più venduti nella cosmesi biologica, come l’olio Cleansing #5 di Asapothecary, un olio detergente e revitalizzante, che idrata la pelle e la rende luminosa.

Un altro prodotto tra i nostri preferiti è il Body Butter #3,  che grazie alla presenza dell’olio essenziale di Mirra e Incenso nutre e migliora l’aspetto della pelle, agendo come un antirughe, per questo adatto anche per pelli più mature.

Nourish Face Oil è l’olio notte per il viso di Suti, intensamente idratante che rinforza e stimola la crescita delle cellule durante la fase del sonno, grazie all’olio essenziale di Patchouli e Bergamotto.

Potete trovare questi e molti altri prodotti sul nostro sito www.phyllamilano.it, siamo certe che una volta provati non vorrete più farne a meno!