Skip to main content

LA COSMETICA DEL FUTURO? GREEN, CRUELTY FREE E HI-TECH

La tendenza beauty è sempre più green.

 

 

 

Sempre più persone nel panorama italiano e internazionale scelgono la cosmetica naturale e organica, con la convinzione di fare un gesto importante non solo per la propria salute e quella dei propri cari, ma anche per quella del pianeta e dell’ambiente in cui viviamo.

 

Lo conferma anche un articolo de “Il Sole 24 Ore” che ci racconta di tendenze del mondo beauty nel 2018.

Eccone un estratto:

“Naturale, personalizzata, socialmente responsabile e tecnologica: è la bellezza del 2018 secondo Mintel che ha studiato le principali tendenze destinate a influenzare l’industria mondiale del beauty e della cura personale.

Nuove sfide per le aziende del settore arrivano dall’ambiente: sempre più consumatori sono sensibili all’argomento e sempre più spesso si parla di naturale e organico. C’è una maggiore enfasi su quello che viene usato nei prodotti che acquistiamo e il loro impatto ambientale, sia a livello locale che su scala globale. Per questo motivo aumentano i lanci “naturali” di prodotti che vengono percepiti come più puri e più sicuri.

Essere considerati “verdi” è diventato una tendenza e, per alcuni, una vera e propria scelta di vita. I consumatori, poi, sono sempre più informati: numerose app possono fornire notizie sulla sicurezza dei prodotti che si stanno per acquistare e sui loro ingredienti. Anche le stesse certificazioni sono in aumento. Pertanto produrre green non è più un concetto marketing ma ci devono essere fatti a supporto.

Solo per fare qualche esempio, in Italia, il 33% di chi acquista make-up lo sceglie green; nel Regno Unito il 50% cerca prodotti fatti con ingredienti naturali.

L’etica nella cosmetica: Cruelty Free

“Un altro impegno che i consumatori chiedono ai brand è di avere personalità e rispettare determinati principi etici oltre che vendere ottimi prodotti. Termini come “cruelty free” per esempio stanno diventando cavalli di battaglia per molte aziende.

Il 56% degli americani ha smesso di acquistare brand che credono non etici; e il 34% dei francesi preferisce piccole aziende fidate a grandi multinazionali. Questo spingerà le società a finanziare sempre di più progetti charity o legati all’ambiente e all’etica. Sarà fondamentale per i marchi comunicare chiaramente la loro posizione e le iniziative di responsabilità sociale.”

Cosmetica sempre più Hi-tech

Last but not least, la tecnologia digitale seguirà i consumatori ovunque influenzando le loro scelte d’acquisto: lo shopping sarà più personalizzato e le aziende che terranno il passo potranno seguire direttamente e più da vicino i singoli acquirenti e le App diventeranno assistenti personali virtuali con sistemi di rilevamento biometrico che permetteranno di offrire consigli su misura, per esempio.”

Siamo molto felici di far parte di un settore che sta cambiando così velocemente in una direzione consapevole orientata al “less is more”.

Nelle nostre scelte siamo guidati dalla volontà di ricercare costantemente e mettere a disposizione brand che ricercano, sviluppano e innovano per creare prodotti efficaci, funzionali e sostenibili.

Amiamo i nostri brand, Lulu & Boo Organics, Purophi, Sister & Co. e tutti quelli presenti sul nostro shop, perchè rispettano perfettamente i principi di etica e sostenibilità senza rinunciare alla qualità delle formulazioni e al packaging curato e accattivante.

Un essere umano è una creatura estetica prima ancora che etica. – Joseph Brodsky

Vieni a scoprire i nostri brand su www.phyllamilano.it e se vuoi consigli scrivici una mail o utilizza la chat del sito per parlare direttamente con noi 🙂

Ti aspettiamo!